La Cipolla di Tropea

La Cipolla di Tropea: tutte le sue straordinarie proprietà benefiche

Importate in Calabria 2000 anni fa dai Fenici, le cipolle rosse sono  Coltivate lungo la fascia tirrenica, nella zona tra le province di Vibo Valentia e Cosenza, nei comuni di Nicotera, Campora San Giovanni, Amantea, Briatico, Capo Vaticano e Ricadi,Fonti storiche attribuiscono al popolo dei Fenici l’introduzione di questa varietà di cipolla sulla fascia tirrenica meridionale della Calabria. Ciò troverebbe conferma nei recenti ritrovamenti archeologici nella zona tra Vibo Marina e Trainiti. Si sono rinvenuti antichi manufatti sommersi ed in parte insabbiati, dell’antico porto Punico di Hipponion (l’antica Vibo Valentia). I Greci, poi, la commercializzarono nel mediterraneo, come testimoniano alcuni reperti archeologici ritrovati lungo la costa tirrenica intorno a Vibo Valentia. Per gli antichi Egizi la cipolla era una pianta sacra.

Altre “rosse” pregiate e meno conosciute si possono trovare a Zerli, in Liguria; a Castelnuovo Scrivia, in Piemonte (la varietà viola); in Lombardia, con l’antica varietà di Palanzo; in Puglia, ad Acquaviva delle Fonti.